ORZOTTO AL BRODO DI CAVOLO CAPPUCCIO, CREMA DI YOGURT, ZAFFERANO E SPINACINI BABY

Stampa
ORZOTTO AL BRODO DI CAVOLO CAPPUCCIO, CREMA DI YOGURT E ZAFFERANO E SPINACINI BABY
Porzioni
Ingredienti
  • 280 gr Orzo Perlato
  • 30 ml Olio extra vergine di oliva
  • 80 gr burro
  • 60 gr parmigiano reggiano
  • 120 gr vino bianco frizzante secco
  • PER BRODO DI CAVOLO CAPUCCIO
  • 1 succo arancia non trattata
  • 1 cavolo cappuccio rosso
  • scorza di 1 arancia non trattata
  • PER CREMA DI YOGURT ALLO ZAFFERANO
  • 50 gr yogurt bianco intero
  • 5 gr pistilli di zafferano
  • PER SPINACI BABY
  • 50 gr spinaci baby
  • Olio extra vergine di oliva
  • sale, pepe q.b
Porzioni
Ingredienti
  • 280 gr Orzo Perlato
  • 30 ml Olio extra vergine di oliva
  • 80 gr burro
  • 60 gr parmigiano reggiano
  • 120 gr vino bianco frizzante secco
  • PER BRODO DI CAVOLO CAPUCCIO
  • 1 succo arancia non trattata
  • 1 cavolo cappuccio rosso
  • scorza di 1 arancia non trattata
  • PER CREMA DI YOGURT ALLO ZAFFERANO
  • 50 gr yogurt bianco intero
  • 5 gr pistilli di zafferano
  • PER SPINACI BABY
  • 50 gr spinaci baby
  • Olio extra vergine di oliva
  • sale, pepe q.b
Istruzioni
  1. Lavare e affettare sottilmente il cavolo. Metterlo in una pentola con l’acqua, portare lentamente ad ebollizione e lasciare sobbollire per 30 min. Filtrare il brodo, salarlo leggermente aggiungere il succo e scorza dell’arancia.
  2. Miscelare lo yogurt e lo zafferano e lasciare in infusione per 2 ore. Filtrare.
  3. Saltare la metà degli spinaci nell’olio caldo, regolare di sale e pepe e tenere in caldo. Condire l’altra metà degli spinaci con olio e sale 1 minuto prima di servire.
  4. Scaldare l’olio in una casseruola dal fondo pesante. Aggiungere l’orzo perlato. Tostare per altri 3 minuti e aggiungere lo spumante. Fare asciugare, salare e pepare. Unire il brodo di cavolo cappuccio poco alla volta, ( come se fosse un risotto) e cuocere per circa 35 min. Regolare di sale, se necessario. Togliere l’orzo dal fuoco, mantecare con il parmigiano reggiano e il burro.
  5. Presentazione: Suddividere il risotto nei piatti. Decorare con la crema di yogurt e zafferano, aggiungere gli spinaci e terminare con quelli crudi conditi.
Condividi questa Ricetta

Paella Valenciana

Stampa
Paella Valenciana
Cucina Spagnola
Porzioni
Ingredienti
  • 320 gr riso Baldo (o meglio bomba)
  • 1 p.z petto di pollo
  • 1 p.z peperone rosso
  • 1 p.z Peperone verde
  • 200 gr piselli fini anche congelati
  • 4 p.z pomodori ramati
  • 1 manciata fagiolini
  • 1 kg cozze
  • 6 p.z scampi
  • 400 gr calamari a pezzetti
  • 400 gr code di mazzancolle o gamberoni
  • 2 bustine zafferano
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 p.z cipolla
  • Prezzemolo q.b
  • 600 ml brodo vegetale
  • vino bianco secco
  • Olio extra vergine di oliva
  • 1 limone
Cucina Spagnola
Porzioni
Ingredienti
  • 320 gr riso Baldo (o meglio bomba)
  • 1 p.z petto di pollo
  • 1 p.z peperone rosso
  • 1 p.z Peperone verde
  • 200 gr piselli fini anche congelati
  • 4 p.z pomodori ramati
  • 1 manciata fagiolini
  • 1 kg cozze
  • 6 p.z scampi
  • 400 gr calamari a pezzetti
  • 400 gr code di mazzancolle o gamberoni
  • 2 bustine zafferano
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 p.z cipolla
  • Prezzemolo q.b
  • 600 ml brodo vegetale
  • vino bianco secco
  • Olio extra vergine di oliva
  • 1 limone
Istruzioni
  1. Lava le verdure; taglia a fettine i peperoni, a pezzi di circa 4 centimetri i fagiolini, a cubetti i pomodori. Tieni le verdure separate.
  2. Pulisci bene le cozze e falle solo aprire, senza cuocerle troppo, in un tegame, o anche già nella paellera, con mezzo bicchiere di vino bianco e un cucchiaio di olio di oliva extravergine. Togli il mollusco dai gusci e lasciane alcuni con mezza valva; filtra il sughetto.
  3. Taglia a pezzetti il petto di pollo e falli rosolare con 3 cucchiai di olio e un pizzico di sale. Poi mettili da parte su un piatto.
  4. Prendi la paellera e fai rosolare la cipolla e l'aglio tritati. Unisci i pomodori a cubetti (io li lascio con la buccia), unisci i piselli, i fagiolini a pezzi, le code di mazzancolle. Fai cucinare 5 minuti, poi unisci il prezzemolo.
  5. Unisci le cozze, i peperoni a fettine, il pollo e i calamari a pezzetti. Regola di sale e pepe.
  6. Ora cospargi su tutta la paellera il riso.
  7. Profuma con il succo di ½ limone e bagna con un po' di succo filtrato delle cozze. Unisci 4 mestoli di brodo bollente e cuoci a fuoco medio.
  8. La Paella, a differenza di un classico risotto, va lasciata cucinare senza mescolare! A metà cottura metti lo zafferano, che avrai sciolto in un goccio di acqua. Quando il riso sarà pronto, fai riposare 5 minuti prima di servire. Completa con zeste di limone fresco.
Condividi questa Ricetta

Pad Thai

Stampa
Pad Thai
ricetta dal corso di cucina amatoriale " Ricordo di un'estate-simply Thai" del 13/09/2016
Porzioni
Ingredienti
  • 140 gr noodles di riso larghezza media
  • 140 gr gamberi
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Cipollotto
  • 1 mazzetto erba cipollina
  • 1 manciata germogli di soia freschi
  • 1 carota a julienne
  • 1 Uovo
  • 3 cucchiai noccioline non salate
  • 1/2 cucchiaino Peperoncino
  • 2 cucchiai Olio extra vergine di oliva
  • succo di limone facoltativo
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 4 cucchiaini salsa di pesce
  • 3 cucchiai salsa ostriche
  • 2 cucchiai pasta di tamarindo o 1 cucchiaio di aceto bianco+ 1 dl di succo di limone
Porzioni
Ingredienti
  • 140 gr noodles di riso larghezza media
  • 140 gr gamberi
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Cipollotto
  • 1 mazzetto erba cipollina
  • 1 manciata germogli di soia freschi
  • 1 carota a julienne
  • 1 Uovo
  • 3 cucchiai noccioline non salate
  • 1/2 cucchiaino Peperoncino
  • 2 cucchiai Olio extra vergine di oliva
  • succo di limone facoltativo
  • 2 cucchiai Zucchero
  • 4 cucchiaini salsa di pesce
  • 3 cucchiai salsa ostriche
  • 2 cucchiai pasta di tamarindo o 1 cucchiaio di aceto bianco+ 1 dl di succo di limone
Istruzioni
  1. Immergete i noodles in una ciotola, completamente sommersi in acqua tiepida e lasciateli lì finché non saranno flessibili, ma non troppo morbidi. Circa 10-15 minuti. Scolateli.
  2. Sgusciate e pulite i gamberi e versateci un cucchiaio di salsa di pesce; lasciate marinare per 10 minuti.
  3. Tostate leggermente le arachidi nel wok e poi tritarle grossolanamente.
  4. Pulite l’aglio, tagliate il cipollotto a spicchi e l’erba cipollina, e la parte verde del cipollotto a pezzi di circa ⅔ centimetri.
  5. Preparate la salsa in una ciotolina mescolando salsa di pesce, salsa di ostriche, zucchero e pasta di tamarindo filtrata.
  6. Sbattete l’uovo in una ciotolina; scaldare 1 cucchiaio di olio in un wok e versarci l’uovo, strapazzalo velocemente per ridurlo in pezzetti. Mettete da parte (questa è la versione più semplice, in Thailandia lo cucinano insieme agli altri ingredienti che vengono spostati in un lato della pentola).
  7. Mettete un altro cucchiaio di l’olio nel wok e aggiungere l’aglio, il cipollotto e mezzo mazzetto di erba cipollina. Appena l’aglio è dorato aggiungete i gamberi e lasciateli cuocere un paio di minuti. Togliete i gamberi e metteteli da parte.
  8. Mettete ora nel wok i noodles scolati con la salsa e le carote. Mescolate per qualche minuto, finché non diventano morbidi. Se appaiono troppo secchi aggiungete un po’ d’acqua calda.
  9. Aggiungete l’uovo, i gamberi cotti in precedenza e, poco prima di spegnere la fiamma, aggiungere i germogli di soia ed il resto dell’erba cipollina. Spegnere subito. Regolare la sapidità con salsa di pesce
  10. Aggiungere le noccioline, il peperoncino e volendo anche qualche goccia di succo di lime.
Recipe Notes

*la pasta di tamarindo va lasciata in immersione circa 15 minuti in un po’ di acqua calda e poi filtrata

Condividi questa Ricetta

Orzotto bianco germogli e crema d’ aglio orsino e fiori eduli

Stampa
Orzotto bianco germogli e crema d' aglio orsino e fiori eduli
ricetta dal corso del 29/03 " Primizie, germogli e fiori eduli"
Piatto Primi e zuppe
Cucina Italiana
Porzioni
Ingredienti
  • 1 1/2 litro brodo vegetale
  • 320 gr Orzo Perlato
  • 30 gr caprino fresco
  • Formaggio Grana grattuggiato
  • burro q.b per mantecare
  • 50 gr bruscandoli
  • 50 gr punte di asparagi
  • Olio extra vergine di oliva
  • 150 gr d'aglio orsino foglie
  • brodo vegetale q.b per la crema d'aglio orsino
  • 1 gr xanthano stabilizzatore/addensante
  • sale, pepe q.b
  • PER LA SPUGNA DI SEDANO
  • 3 Uova
  • sedano foglie
  • 15 gr fecola di patate
  • 10 gr Olio extra vergine di oliva
  • 10 gr farina
  • 1 pz acciuga dissalata
  • 7 ml aceto di vino bianco
  • 1/2 Scalogno
  • 3 capperi
Piatto Primi e zuppe
Cucina Italiana
Porzioni
Ingredienti
  • 1 1/2 litro brodo vegetale
  • 320 gr Orzo Perlato
  • 30 gr caprino fresco
  • Formaggio Grana grattuggiato
  • burro q.b per mantecare
  • 50 gr bruscandoli
  • 50 gr punte di asparagi
  • Olio extra vergine di oliva
  • 150 gr d'aglio orsino foglie
  • brodo vegetale q.b per la crema d'aglio orsino
  • 1 gr xanthano stabilizzatore/addensante
  • sale, pepe q.b
  • PER LA SPUGNA DI SEDANO
  • 3 Uova
  • sedano foglie
  • 15 gr fecola di patate
  • 10 gr Olio extra vergine di oliva
  • 10 gr farina
  • 1 pz acciuga dissalata
  • 7 ml aceto di vino bianco
  • 1/2 Scalogno
  • 3 capperi
Istruzioni
  1. Sbollentare per due minuti in acqua salata i germogli-bruscandoli e teste di asparigi. Raffreddare in acqua ghiacciata e condirli con poco olio Evo e sale.
  2. Portare a cottura il orzotto ( cottura uguale come per risotto) e mantecare con il caprino fresco, il burro e il grana.
  3. Disporre al centro la porzione di orzotto, aggiungere i germogli, un po’ di crema di aglio arsino e terminare decorando con i fiori eduli e la spuma di foglie di sedano
  4. PER LA SPUGNA DI SEDANO: Sbianchire le foglie di prezzemolo in acqua bollente per tre minuti, quindi trasferirle in acqua e ghiaccio
  5. In una padella con l’olio extravergine di oliva soffriggere leggermente lo scalogno tritato, i capperi e l’acciuga; aggiungere l’aceto, togliere dal fuoco e filtrare ricavando l’olio aromatizzato.
  6. Scolare e asciugare le foglie di prezzemolo, versarle nel bicchiere di un mixer a immersione, aggiungere l’olio aromatizzato, le uova, la fecola di patate, la farina e frullare tutto. Lasciar riposare in frigorifero per trenta minuti circa quindi versare il composto in un sifone caricato con due bombolette, sifonare all’interno di due bicchieri di plastica usa e getta riempiendoli per tre quarti poi cuocere in forno a microonde per quaranta secondi alla massima temperatura. A questo punto, con l’aiuto di uno spiedino di legno, sformare le spugne ottenute e lasciar riposare capovolte per cinque minuti. Tagliarle a metà ricavandone quattro pezzi
Condividi questa Ricetta

Uovo affogato su vellutata d’ asparagi, ortica e germogli

Stampa
Uovo affogato su vellutata d'asparagi, ortica e germogli
ricetta dal corso di cucina: "Primizie, germogli e fiori eduli"
Porzioni
Ingredienti
  • 2 Uova
  • 1 mazzetto foglie d'ortica
  • 1 gambo sedano
  • 1 Patata picola
  • 1 cipolla
  • 1 mazzetto aglio orsino foglie
  • 2 fettine pane
  • 500 ml brodo vegetale
  • germogli e misticanza per decorare
Porzioni
Ingredienti
  • 2 Uova
  • 1 mazzetto foglie d'ortica
  • 1 gambo sedano
  • 1 Patata picola
  • 1 cipolla
  • 1 mazzetto aglio orsino foglie
  • 2 fettine pane
  • 500 ml brodo vegetale
  • germogli e misticanza per decorare
Istruzioni
  1. Preparate il vostro brodo vegetale in anticipo e portatelo a ebollizione
  2. Pulite gli asparagi, tagliate le teste e tenetele da parte
  3. Pulite con grande attenzione le foglie d'ortica passandole ripetutamente sotto l'acqua. lavate alcune foglie d’aglio, pulite la cipolla e tagliatela a spicchi, e versate 2 cucchiaiate di olio Evo in una casseruola con aglio e cipolla. Accendete la fiamma. Fate rosolare molto dolcemente.
  4. Pulite la patata e tagliatela a fette. Pulite il sedano e tagliatelo a dadini.
  5. Dopo cinque minuti che gli odori sono in cottura, aggiungete la patata, il sedano, l'ortica e le gambe di asparago. Alzate leggermente la fiamma e aggiungete il brodo giusto per coprire. Non deve essere troppo perché dovrete ottenere una crema vellutata. Aggiustate di sale e fate cuocere a fiamma media fino a che le verdure non saranno morbide.
  6. Nel frattempo preparate l'uovo poché (Ecco il mio abile trucco) Prendete due rettangoli di pellicola trasparente e spennellateli con un goccio d'olio quindi sistemateli con la parte oleata verso l'alto, in 2 ciotoline. Rompete le uova e versatele con delicatezza ognuna in una ciotola. Chiudete i lembi della pellicola ed arrotolatela su se stessa sigillando bene con un pezzettino di spago. Portate a ebollizione l'acqua in un pentolino. Appoggiate delicatamente i pacchettini con le uova nell'acqua (che non dovrà bollire ma solo sbollire) e fate cuocere per c.a 2 minuti e mezzo. Togliete i vostri pacchettini e tenete da parte
  7. Saltate le punte di asparago con un filo d'olio ed un goccio di brodo fino a che non saranno cotte ma al dente. Tenete in caldo
  8. Frullate bene verdure con un mixer a immersione sino ad ottenere una crema molto vellutata e non troppo densa. Versate la crema sul fondo di una scodella.
  9. Tostate le fette di pane e date loro la forma rotonda con un coppapasta di c.a 8 cm. Versate l'olio sul pane e siate generosi. Sistemate il pane sulla vellutata quindi, con estrema attenzione e delicatezza, liberate le uova dalla pellicola (dovrebbero scivolare via facilmente) e sistematele sul pane. Decorate il tutto con i germogli e misticanza e con una spolverata di pepe nero macinato fresco e servite subito.
Condividi questa Ricetta

Festeggiamo 1 anno di creatività in cucina!!!!

Festeggiamo 1 anno di attività insieme a tutti i nostri corsisti, al nostro staff a chi ci ha sostenuto, supportato, aiutato e dato la grinta e forza per investire e credere sempre di più nel nostro ambizioso progetto.

1 anno pieno di soddisfazioni, durante  il quale siamo cresciuti tanto, grazie ai consigli che ci hanno dato tutti coloro che hanno creduto in noi fin dall’inizio, grazie alla passione e alla dedizione  della nostra Executive chef Giovanna Wale  che ha messo in ogni particolare, in ogni ricetta e in ogni iniziativa il cuore e che abbiamo promosso durante l’anno.

Vogliamo condividere le foto del  nostro primo anno di attività, che ancora oggi ACCADEMIA DI CUCINA COOK& FOOD di Vicenza rimane il prima e unica scuola di cucina sartoriale 100% professionale e di questo siamo davvero molto orgogliosi!

HAPP

HAPPY BIRTHDAY!!!!!!!!

San Valentino 17′ alternativo

 

Stanchi dei soliti cioccolatini?

Bene! questo è il corso che fa per te!

Un corso di cucina riservato alle coppie per provare il vostro affiatamento ai fornelli tra tante preparazioni afrodisiache accompagnate da buon vino.

Il menu di San Valentino è diviso in 2 diversi momenti: prima sarete tutti in cucina a sperimentare tecniche e ricette per creare un delizioso e afrodisiaco menu da gustare insieme per essere poi accolti a tavola dove potrete gustare il menu preparato

Il menu di San Valentino sarà accompagnato da vini locali scelti in abbinamento ai piatti da gustare.

Regala e regalati un San Valentino diverso!!!!!!

P.S

Cosi abbiamo festeggiato in onore di San Valentino, in maniera particolarmente friendly.

E stato un modo tutto nuovo per cercare di dare anche un’idea a tutti coloro che vogliano festeggiare le proprie ricorrenze in modo diverso presso Accademia di cucina Cook & Food di Vicenza

Menù di Natale e Capodanno 2016……dalla nostra cucina alla vostra tavola.

Vuoi goderti il natale e il capodanno in casa, ma non hai tempo da dedicare in cucina? Abbiamo per voi una chicca! Lo staff dell’Accademia di cucina Cook&Food di Vicenza  ha creato un menù da asporto per il vostro pranzo di natale 2016. Scopri le nostre proposte e PRENOTA SUBITO  i tuoi piatti raffinati e corredati di istruzioni per l’uso.

Si accettano ordinazioni entro 20 dicembre via e-mail: anchetu@cookandfood.net oppure telefonare numero: 335/5947385 o 345/9301617.

Per completare l’ordine e richiesto un acconto di €20,00

Si potrà ritirare il 24 dicembre presso Accademia Cook&Food h. 14.00-17.00

Per eventuali consegne a domicilio: h. 13.00-17.00, basterà prenotarla!!!

 

 

Sfogliando la pasta con Daniele Persegani

Sabato 15 Ottobre 2016 dalle ore 11.00 presso l’accademia Cook & Food si potranno degustare i piatti realizzati dallo Chef Daniele Persegani.

L’evento è a numero chiuso ed è necessaria prenotazione.

Golosaria Veneto

La qualità, l’innovazione e la versatilità dei prodotti a marchio Pedon sono stati tra i protagonisti della prima edizione di “Golosaria in Veneto”, che si è svolta il 4 e 5 giugno nella splendida cornice di Villa Giusti del Giardino a Bassano del Grappa (Vicenza).

Sabato, Giovanna Wale, cuoca italo-polacca, già vista in MasterChef Italia Rai 1 e Rai3, ha portato le “Nozze d’orzo”, una sua esclusiva ricetta a base d’orzo in brodo di cavolo rosso con yogurt allo zafferano e spinacino fresco
All’interno di questo interessante percorso alla scoperta di aziende di cibo e vino del territorio, l’impresa vicentina, oggi tra i big player nel mercato mondiale di cereali, legumi e semi ha portato  alcune delle sue migliori produzioni come la linea C’è di Buono, cereali antichi italiani, I Salvaminuti, cereali e legumi a rapida cottura, la nuova gamma “vegan” a base soia Happy Veggie e la linea Italia Tipica, eccellenze italiane di legumi e cereali sottolineandone la versatilità in cucina, l’alto contenuto nutrizionale e di servizio in linea con le esigenze di un consumatore moderno.

Lo aveva promesso! Paolo Massobrio, il “papillon” dell’enogastronomia italiana, è stato di parole e ha portato Golosaria nel Veneto. La fortunata rassegna milanese oggi e domani sarà protagonista a Bassano del Grappa, nella bella cornice di Villa Giusti del Giardino. Sarà protagonista con un programma stimolante.

Chiamaci per qualsiasi informazione

I nostri partner